MAPPA DEL SITO
> L'APPROFONDIMENTO

GRATUITA UNA "COLOMBA DELLA PACE"


In una recente offerta online un'affrancatura del genere è stata aggiudicata per Euro 8,50 più spese. L'AICAM ne offre ai suoi Soci non una, ma tre, gratuitamente, in occasione dei vent'anni di questo servizio, che dopo un timido inizio è stato regolamentato sul n. 35 (ottobre 1990) di AICAM NEWS e che sta proseguendo ininterrottamente da 80 trimestri, offrendo regolarmente 40 lotti, più le offerte "speciali" e "straordinarie". Abbiamo calcolato che sono stati finora offerti più di tremila lotti, che sono stati richiesti per il 75-80%. Solo una stima può essere fatta per il numero di pezzi distribuiti: sicuramente tra i 30.000 ed i 50.000.

Il numero dei Soci che partecipano a queste offerte (per le quali viene richiesto esclusivamente il rimborso delle spese postali) varia da 40 a 60 per ogni tornata.

Il materiale ci perviene in omaggio da nostri Soci che ci offrono i loro doppioni, consentendo di instaurare questo giro virtuoso, che comporta un grosso lavoro di selezione, di descrizione, di approntamento e di spedizione dei lotti, ma che fa parte della nostra filosofia sociale: rendere un servizio ai Soci. Specialmente i Soci principianti trovano abbondante materiale per le collezioni, ma anche gli specialisti fanno ricorso occasionalmente a queste offerte.

Il record l'abbiamo forse stabilito distribuendo gratuitamente una ventina di esemplari di un pezzo che contemporaneamente veniva proposto in un'asta commerciale a 30.000. Ma anche questo non scherza.

Colomba della pace 2

Il Socio Mario Moreschi ci ha donato tutto il materiale accumulato in una sua collezione di studio su questa impronta. L'AICAM offrirà ai suoi Soci un trittico: un esemplare senza anno era fascista, uno con anno E.F. ed uno scalpellato (quest'ultimo fino ad esaurimento).

Colomba della pace 3

Non solo: tutti (anche i non Soci) possono richiederne gratuitamente un esemplare. Precisare solo se è desiderata la versione con o senza anno E.F.

L'affrancatura è quella degli Spedali Civici di Brescia. La macchina è una Francotyp Mignon, installata nel 1936. La 1ª data conosciuta è quella del 30.5.1936; la prima data con anno E.F. è il 13.12.1938 XVII. Risulta scalpellata l' 8.6.1945, ancora con anno XXII E.F. e con punzone a 3 cifre; successivamente è nota fino al 18.6.1948, con punzone a 4 cifre.

Gli interessati possono fare richiesta di un esemplare, alla Segreteria dell'AICAM, semplicemente allegando un francobollo da Euro 0,60 per la spedizione.


pagina precedente / pagina seguente