MAPPA DEL SITO
> L'APPROFONDIMENTO

RISPARMIARE ENERGIA


Su AICAM NEWS viene rispolverata questa rossa svizzera di trent'anni fa con l'invito, sempre di attualità, a risparmiare energia usando i mezzi pubblici. Ecco come il redattore del nostro periodico, novantaquattrenne, la presenta con una divertente ... cronaca autobiografica.

Un giorno qualunque di aprile 2012. Ritorno a casa dopo essere andato a trovare una delle mie due figliole, che abita a tre chilometri da casa mia. Uno scherzo: poco più di venti minuti complessivi di autobus, tra andata e ritorno. In auto ci avrei messo molto di più e avrei avuto dei problemi di parcheggio. Trovo, con la posta, questa simpatica impronta che mi ha mandato l'amico Roberto Di Casola, nella quale già trent'anni fa si invitava ad usare i trasporti pubblici per risparmiare energia.

Risparmia Energia

Forse ho contribuito a risparmiare un po' di energia ed ho ridotto di un briciolo le emissioni di CO2, ma ci ho dovuto mettere parecchia energia della mia scarsa dotazione. Infatti ho dovuto aspettare quasi venti minuti l'autobus 95 all'andata e un quarto d'ora abbondante al ritorno, battermi con manifesta inferiorità nell'approccio al mezzo in arrivo ed affrontare l'impresa di scalare dei gradini impossibili per salirci; peccato poi che la più vicina macchinetta per vidimare il biglietto non funzionasse e che abbia dovuto fare entrambi i tratti in piedi, aggrappato e strattonato, perché sui sedili riservati ai minorati (in un certo senso lo sono anch'io) stazionavano giovinastri vocianti o floride pulzelle.

Grazie del suggerimento, comunque. Giacché, miracolosamente (alla mia età!) mi hanno ancora rinnovato la patente, dopo un iter burocratico da tregenda, lasciatemi usare ancora la mia umile Yaris che nel traffico di Milano non si fa bagnare il naso nemmeno dalle Maserati.


pagina precedente / pagina seguente