MAPPA DEL SITO
> L'APPROFONDIMENTO

ROSSE "REPUBBLICHINE"


Tra i lavori più impegnativi dell'AICAM è da citare, nonostante la sua ridotta mole, il CATALOGO DELLE A.M. CON PUNZONI DELLA REPUBBLICA SOCIALE ITALIANA. In decenni di ricerche collettive erano state individuate 35 impronte, poi in cinque anni ne furono individuate altre 8, soprattutto grazie agli sforzi mirati di Francesco Grandinetti: si riteneva di essere molto vicini alla completezza e alla fine del 2009 fu decisa la stampa di questo catalogo.

Nei due anni successivi furono scovate altre due impronte ma sorprendentemente, alla fine del 2011, su vendite online americane furono scoperte ben tre impronte ancora sconosciute. Incredibilmente, due sono originate da Pordenone (località dove in precedenza non ne era nota nemmeno una), mentre una è di uno strano Ente ministeriale, distaccato per sfollamento addirittura a Zogno (BG).

Rosse Repubblichine 002

 
Rosse Repubblichine 003

Non c'era bisogno di questo ulteriore exploit per affermare che nel comparto delle affrancature meccaniche italiane c'è ancora tanto da scoprire, anche se esse sono in uso da soli 85 anni. Per questo le ricerche sono sempre gratificanti e non c'è bisogno di essere dei grandi specialisti o di essere dotati di un portafoglio a fisarmonica per riuscire ancora a trovare pezzi sconosciuti ed importanti. Addirittura c'è l'impronta di una macchina che è stata sicuramente in uso negli anni '50 e che ancora non è mai venuta alla luce; solo qualche anno fa è stata vista per la prima volta l'impronta di un'altra macchina che è stata lungamente in uso quarant'anni prima.

Con molta pazienza e filosofia i meccanofili specialisti del periodo RSI si aspettano che non sia ancora finita e che qualche ritrovamento sia ancora possibile.


pagina precedente / pagina seguente