MAPPA DEL SITO
> L'APPROFONDIMENTO

TP LABEL ANEDDOTICHE


Gli specialisti di TP Label lamentano da sempre l'incuria con la quale vengono eseguite le abbreviazioni nel testo dell'ultima riga. Per anni si sono introdotti dei dati inutili (il così detto "secondo frazionario"), ma gli spazi sono obbligati. C'è la possibilità di utilizzare i caratteri minuscoli, che occupano molto meno spazio, ma vengono quasi sempre ignorati e quando ci si trova nella necessità di "stringere" si fa ricorso ad abbreviazioni ed a troncature, che in certi casi sono vere e proprie stroncature. Certe volte si abbrevia anche quando non c'è alcuna necessità. Sulle pubblicazioni dell'AICAM sono stati evidenziati centinaia di casi, che certe volte sono anche divertenti.

Dal n. 26 di "TP LABEL NEWS" riportiamo integralmente un inserto emblematico.

Credevo di aver scoperto un pezzo significativo per la mia collezione sulla "Ferrari", ritenendo si trattasse di una "STAZIONE DI SERVIZIO" della Ferrari per i suoi numerosi clienti della Provincia di Avellino. Invece, con mia grande delusione, scopro che si tratta di FERRARI STAZIONE SERINO. Con tutto lo spazio che c'era, quel "Serino" non poteva essere scritto al completo?

TPL anedottiche 002

pagina precedente / pagina seguente