MAPPA DEL SITO
> L'APPROFONDIMENTO

FESTEGGIATI AD ALESSANDRIA I PRIMI 25 ANNI DELL'AICAM


Con la presenza di circa 70 Soci, molti dei quali ormai stabilmente accompagnati dalle loro gentili consorti, che hanno costituito il clan delle "Ragazze dell’AICAM", è stato festeggiato ad Alessandria, nei giorni 13-15 ottobre 2006, il 25° anniversario della costituzione dell'Associazione.

Soci fondatori
Un gruppo di Soci fondatori ad Alessandria

Alessandria, dopo Sasso Marconi, è la sede più tradizionale delle manifestazioni AICAM: è la quinta volta, infatti, che i meccanofili si incontrano nella storica città piemontese. Il Circolo Filatelico di Alessandria (assente per ragioni di salute il suo Presidente Renzo Sartorio, degnamente rappresentato da Guido Amelotti e da Ezio Gorretta) ha trovato una sede accogliente e funzionale al Teatro "Parvum", dove addirittura c’era una incredibile facilità di parcheggio, nel centro di un centro storico quanto mai intasato.

Come per tutte le manifestazioni AICAM, che hanno ormai superato le cinquanta, il programma prevedeva una esposizione di affrancature meccaniche ed un Congresso, che stavolta, data la circostanza, ha assunto una particolare ufficialità (sempre nei limiti di questo termine nei gioiosi incontri dell’AICAM).

Tutti i Soci sono stati ragguagliati sull’intensa attività degli ultimi tempi (mediamente con tre manifestazioni all’anno) e sui futuri programmi editoriali, che prevedono l’edizione di impegnativi cataloghi sui temi più vari. Già ad Alessandria è stato presentato quello delle Affrancature Meccaniche dei "Giornali italiani", opera di Giancarlo Sorelli. Sono stati premiati i Soci fondatori e quelli che hanno raggiunto i 20 anni di anzianità.

Nella giornata di sabato 14 ottobre, come intermezzo, è stata organizzata una interessante visita ad una fabbrica artigianale di cioccolato, mentre in Duomo, alle ore 18.00, abbiamo vissuto momenti di grande spiritualità nella S. Messa officiata dal nostro Cappellano Don Francesco De Simone, appositamente giunto dalla Calabria.

Nino Barberis
Nino Barberis, neo dottore in meccanofilia

Nel corso del Congresso è stata conferita la "laurea Honoris Causa in meccanofilia" a Nino Barberis, fondatore dell’Associazione il quale ha ritirato visibilmente commosso le insegne dello scherzoso dottorato. A sua firma è uscito un fascicolo di 112 pagine del titolo "Altri cinque anni con l’AICAM (e fanno venticinque)", che traccia la storia dell’Associazione in questi ultimi cinque anni e che si aggiunge al precedente fascicolo "I miei primi vent'anni con l’AICAM" edito a Cesenatico nel 2001 in occasione del Ventennale.

Il prossimo incontro è previsto a Sasso Marconi in marzo, con una originale esposizione di taglio "storico" e una Tavola Rotonda (la terza sull’argomento) sul tema "Quanto può valere un’affrancatura meccanica".

Il 12 maggio 2007 vi sarà un’altra "Giornata della Meccanofilia" a Bovolone (VR) dove saranno presentate esclusivamente collezioni sul tema "Alimentazione e Gastronomia", temi che occuperanno interamente il Numero Unico previsto per la manifestazione.


pagina precedente / pagina seguente