MAPPA DEL SITO
> L'APPROFONDIMENTO

IL 10° "PREMIO AICAM" ALLA CITTÀ DI BOVOLONE


Sabato 25 novembre 2006, nella prestigiosa sede del Convegno Filatelico di Verona -di gran lunga il più importante d'Italia- è stato conferito il "Premio AICAM" al Comune di Bovolone (VR).

Questo Premio, arrivato alla 10ª edizione, intende essere un riconoscimento di merito per Enti, Aziende, Associazioni, Comuni, ecc. che utilizzano la loro macchina affrancatrice con razionali criteri di propaganda, di promozione e di comunicazione della loro attività, anziché limitarsi al puro e semplice impiego postale.

Da questo punto di vista, purtroppo, abbiamo molto da imparare dall'estero, dove tutte le corrispondenti realtà sfruttano le loro macchine affrancatrici per presentare i loro prodotti e la loro attività in maniera accattivante. La cosa è tanto più sorprendente in quanto questa "pubblicità" è praticamente gratuita, poiché non comporta alcun costo aggiuntivo.

Nino Barberis, nella prolusione che ha preceduto la breve cerimonia di consegna, ha riferito su alcuni casi emblematici, in positivo ed in negativo, sia di aziende che di Comuni. In Italia il 95% del Comuni si limita a mostrare, sulla targhetta della sua affrancatrice meccanica, il solo stemma del Comune, che non interessa nessuno, anche perché spesso è incomprensibile ed invisibile. Il rimanente 5% indica soltanto "Comune di .... - Provincia di ....". Solo un numero estremamente limitato aggiunge uno slogan o una illustrazione. In Francia, in Germania, in Olanda, in Svizzera i Comuni fanno a gara nel presentare, sulla loro targhetta, le attrattive turistiche, storiche, ambientali, culturali, anche gastronomiche. La diffusione capillare di questi messaggi (i Comuni spediscono giornalmente centinaia o migliaia di lettere) è universalmente riconosciuta di grande utilità. Solo in Italia, stranamente, sembra si ignorino del tutto le grandi possibilità promozionali dell'affrancatura meccanica, valendosene soltanto per sveltire l'affrancatura e l'inoltro della corrispondenza.

La Città di Bovolone, da un paio d'anni ha iniziato ad utilizzare sulla sua affrancatrice Francopost una serie di splendide targhette che hanno via via portato alla ribalta personaggi illustri, brani di storia locale, attività tipiche, oltre a recare gli auguri natalizi ai cittadini nelle settimane di fine anno. È un vigoroso esempio di quello che altri Comuni potrebbero fare senza alcun gravame se non quello del costo vivo della targhetta, irrisorio rispetto ai benefici promozionali che si possono ricavare.

Premio AICAM A Bovolone 1

Il premio è stato consegnato da Renato Morandi dell'AICAM all'Assessore alla Cultura della Città di Bovolone Rino Maestrello. Erano presenti anche Stefano Bersan, l'ideatore delle affrancature finora realizzate, Demis Trevenzoli, esecutore dei bozzetti che hanno ottimamente trasposto nella grafica le valide idee promozionali, e Marco Cerveglieri, rappresentante locale dell'AICAM. Un folto gruppo di Soci dell'AICAM gremiva la saletta messa a disposizione per la cerimonia.

Premio AICAM A Bovolone 2

Il prossimo 12 maggio l'AICAM terrà un incontro a Bovolone, nelle sale della Biblioteca Comunale, con una esposizione, un Congresso informale ed una seduta di scambi. Nella stessa occasione sarà edito un Numero Unico monotematico e sarà messo in uso uno specimen celebrativo.


pagina precedente / pagina seguente